Partito Democratico di Civita Castellana, Mattia Catalani

«Siamo perfettamente d’accordo con il presidente del consiglio comunale Valerio Turchetti: questa amministrazione ha fallito, dimostrando incapacità amministrativa e calpestando la volontà dei cittadini.
Stiamo assistendo da giorni ad un teatrino indecoroso e inaccettabile, che rischia di mettere in secondo piano le tante esigenze dei cittadini a vantaggio di equilibri politici e questioni interne che non interessano a nessuno.
Da una parte c’è il Sindaco, che difende e rivendica la scelta di votare sì all’aumento delle tariffe, dopo aver calpestato la volontà del consiglio comunale e dei cittadini. Dall’altra, il presidente del consiglio comunale Valerio Turchetti che riconosce gli errori fatti e afferma senza remore che non si può più andare avanti così. Al centro invece c’è il “tutor”, il leghista Contardo arrivato da Viterbo per commissariare di fatto Civita e imporre decisioni da cui dipenderà il futuro della nostra cittadina.
Ribadiamo: quanto sta andando in scena nel palazzo comunale è uno spettacolo indecente e deprimente. Un rimpasto di giunta non sarebbe altro che un tentativo disperato di scaricare responsabilità in capo ai “politici di spicco” della maggioranza su chi in realtà non ne ha.

Pertanto invitiamo tutti gli amministratori ad assumersi le loro responsabilità e a dare seguito alle prese di distanza dall’operato del sindaco pubblicate sui social e sulla stampa, ponendo fine a questa esperienza fallimentare durata solo sei mesi.
Civita merita di più».

Così comunica il Segretario del Partito Democratico di Civita Castellana, Mattia Catalani.