ORTE – “La conclusione del tesseramento regala il segno più. Abbiamo infatti raggiunto il maggior numero di iscritti mai registrato ad Orte dalla fondazione del Circolo unico del PD, con un abbondante 40% in più di adesioni rispetto all’anno precedente.

Il periodo di oggettiva difficoltà politica e sociale non ha intaccato la voglia di riscatto della nostra comunità che, nella complessità del momento, ha reagito rafforzandosi nei numeri e nelle intenzioni.

Dopo gli esiti del referendum costituzionale, il nostro Partito è l’unica forza che, a livello nazionale e locale, ha affrontato la discussione politica attraverso un dibattito pubblico aperto e trasparente.

Sabato scorso si è riunita l’assemblea degli iscritti al PD di Orte, alla presenza del deputato Alessandro MAZZOLI. Dall’incontro è emerso, su tutti, un indirizzo molto chiaro: la base del PD chiede unità e vuole preservare il valore del progetto politico nato nel 2007 dalla fusione di DS e MARGHERITA. Tornare indietro non si può e non si deve.

Abbiamo vissuto con dispiacere le recenti dinamiche nazionali che hanno portano alla fuoriuscita di alcuni esponenti dal PD. Siamo altresì convinti che abbandonare il più ambizioso progetto che il centrosinistra ha varato negli ultimi 20 anni, per divergenze di carattere politico e personale, costituisca un errore evidente. Il confronto, anche aspro, dovrebbe essere sempre ricondotto in un perimetro di agibilità politica dove i confini sono delimitati dall’appartenenza ad una comunità. Chi lascia rinuncia a quel confronto necessario e vitale in ogni contesto democratico.

Il Congresso, ormai avviato, rappresenta l’occasione giusta per rafforzare la nostra identità e per rilanciare la nostra azione politica: non una conta all’ultimo voto ma uno spazio aperto in cui idee e proposte si contaminano, mettendo al centro del dibattito le soluzioni ai gravi problemi che affliggono l’Italia, su tutti il tema del lavoro come diritto, specialmente per i più giovani.

Il percorso congressuale si articolerà in due fasi, una “interna” ed una “esterna” al Partito, fino ad arrivare a Domenica 7 Maggio, giorno in cui l’Assemblea Nazionale del PD proclamerà il nuovo Segretario Nazionale. Dal 20 Marzo al 2 Aprile si svolgeranno le riunioni di Circolo, dove i candidati a Segretario Nazionale verranno presentati insieme alla loro piattaforma. Mercoledì 5 Aprile avranno luogo le Convenzioni Provinciali per l’elezione dei rappresentati degli iscritti. Domenica 9 Aprile si svolgerà la Convenzione Nazionale dei rappresentanti degli iscritti e Domenica 30 Aprile, dalle ore 8 alle ore 20, avranno luogo le primarie aperte per l’elezione del Segretario Nazionale.

Invitiamo iscritti, simpatizzanti ed elettori ad essere il motore trainante del percorso sopracitato, attraverso una partecipazione attiva ai lavori delle prossime settimane. Siamo certi il PD saprà rispondere alle grandi sfide che ci aspettano, ritrovando unità e coesione al suo interno e guidando i processi locali, nazionali ed europei dei prossimi mesi”.

PARTITO DEMOCRATICO – Orte