VITERBO – “La direzione del PD provinciale approva un documento con soli 28 voti su 49 che dimostra come all’interno del PD provinciale esiste una divergenza evidente che divide il partito in due.

 

Questo documento sarà iscritto all’ordine del giorno dell’assemblea provinciale dove non c’è’ maggioranza. Questa situazione, unita alla bocciatura della commissione di garanzia provinciale e alla necessità, come dimostrato dalla mozione presentata dalla coordinatrice della segreteria provinciale Tiziana Lagrimino, di ripristinare una situazione di legittimità’ e trasparenza di bilancio, debbono indurre il segretario provinciale alla vigilia delle elezioni amministrative a ricostruire le ragioni di una larga condivisione ed intesa. A lui la responsabilità di evitare ulteriori divisioni e frammentazioni”.

 

Tiziana Lagrimino coordinatrice segreteria provinciale (foto)
Aldo Fabbrini Presidente Assemblea provinciale

Commenta con il tuo account Facebook