“Con la precedente amministrazione, su proposta del delegato all’efficientamento energetico Gianluca Grancini, decidemmo di utilizzare i Fondi della Legge Fraccaro, prima 170.000 e poi 340.000 all’anno, per la realizzazione di un progetto di Efficientamento al Poggino. 

Il progetto – comunica FdI Viterbo – consiste nella realizzazione di un parcheggio coperto da pensiline di pannelli fotovoltaici che producono energia. Il parcheggio è al centro di Via dell’Industria e ben si sposa con la riqualificazione e l’allungamento dell’asse viario in questione previsto dal Bando delle periferie e già finanziato. 

La prima annualità della Fraccaro venne utilizzata invece per realizzare il parcheggio alberato a Via Garbini. 

I lavori delle pensiline sono iniziati il 21 dicembre 2021, esattamente il giorno in cui è cessata l’amministrazione.

Siamo andati a verificare lo stato dei lavori ma abbiamo trovato delle modifiche.

Abbiamo anche appreso in consiglio dall’Assessore Aronne che i proventi degli indennizzi da fotovoltaico sarebbero diversamente destinati anziché, anche questi, a completamento del progetto come ipotizzato dalla vecchia amministrazione.

Perché le pensiline hanno un basamento di cemento così alto che fuoriesce dalla pavimentazione?

A prescindere dall’ aumento dei prezzi perché il progetto è così diverso dall’originale che prevedeva altro tipo di pensiline e come si intende continuare nel lotto successivo?”.

Articolo precedenteTorna la Walking Francigena Ultramarathon 
Articolo successivoFita, al via la 25esima edizione al Teatro San Leonardo