VITERBO – “È da circa venti giorni che ho posto un interrogazione in consiglio comunale al Sindaco Michelini di rispondere su alcune semplici domande sui dati della raccolta differenziata nel comune di Viterbo.

 

Eppure i giorni passano e si evita di fornire spiegazioni e a poco valgono le parole tranquillizzanti dell’Assessore Vannini che di fatto elude le questioni che sono state poste sotto osservazione proponendo una tesi poco credibile io ho posto semplici quesiti:

 

1) Qualcuno controlla che i mastelli dati ai cittadini vengono puliti ?
2)Viste le continue lamentele dei cittadini qualcuno controlla che i contenitori delle isole ecologiche vengano puliti ?
3) Lo spazzamento per le vie della città secondo il comune è fatto a norma di contratto?
4)La ditta pulisce regolarmente le Caditoie e i tombini visti i continui allagamenti?
5)Il servizio di diserbo ecologico viene fatto regolarmente e soprattutto viene fatto rispettando la legge?
6) Nell’isola ecologica posta al Riello qualcuno del comune controlla che vengono depositati solo gli ingombranti?

 

Inoltre chiedo al Sindaco ci sono contestazioni alla ditta per eventuali disservizi? Se si quante contestazioni e per quali importi? Di fronte alla evidente sporcizia che invade la città , sacchetti sparsi in strada, isole ecologiche insufficienti e inondate di topi che gironzolano indisturbati per Viterbo, non si può rispondere come detto che tutto va bene madama la marchesa… io chiedo cifre e comportamenti puntuali che il comune ha fatto o dovrebbe fare per verificare che il contratto pagato con le tasse e quindi i sacrifici dei cittadini sia effettivamente rispettato. E di fronte a questi quesiti basterebbe rispondere mostrando atti e cifre …che il comune deve aver deliberato nei confronti di eventuali inadempienze della ditta. A questo punto è il caso che il Sindaco Michelini … se queste contestazioni ci sono le tiri fuori se invece è tutto a posto e non vi è nessuna violazione delle norme contrattuali lo riferisse… altrimenti dovrei pensare che ci sono stati da parte del comune comportamenti poco chiari…e questo sarebbe oggettivamente molto grave…ed io non potrei che chiedere gli atti per capire cosa sia successo”.

 

Vittorio Galati (foto)
Consigliere comunale

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email