«L’Associazione POLISGENS Unità e Fraternità Aps è nata per rispondere all’esigenza di re-imparare a vivere concretamente come “fratelli” che, nel riconoscimento delle specifiche diversità, competenze e sensibilità, si confrontano pacificamente arricchendosi e completandosi.

Ci si auspica, cioè, – afferma il Presidente, Fabrizio Fersini, – di recuperare una visione della Politica intesa come la forma più alta di servizio alla comunità che, adoperandosi per costruire la città dell’uomo, sappia andare oltre ogni forma di divisione partitica e guardare alla Polis/città nella sua globalità, analizzandone i problemi e ricercando soluzioni condivise, concrete, efficaci ed innovative.

Occorre per questo individuare occasioni e luoghi per nuove forme di dialogo fatte di linguaggi meno aggressivi, più accoglienti; ripensare la Politica a partire dal riconoscimento del valore dell’altro come risorsa, delle differenze come occasioni di accrescimento personale e comunitario.

PolisGens intende essere veicolo d’unità che, a partire dalla categoria della fraternità come categoria politica, si impegna a costruire ponti tra i mondi politico, culturale, imprenditoriale, del volontariato e dell’associazionismo nonché di ogni cittadino di buona volontà.

A tal fine intende:

  • Proporre laboratori civici in cui crescano le relazioni e collaborazioni per rispondere ai problemi del territorio e dove nasca sicuro scambio e confronto generazionale con particolare riguardo ai giovani;
  • Promuovere occasioni di partecipazione corresponsabile come sono stati ad es. i “Patti politici partecipativi Eletti-Elettori” proposti ed accolti nei comuni di Tuscania e Civita Castellana;
  • Organizzare momenti di formazione civica con uno sguardo particolare ai giovani.

L’Associazione non si propone come formazione partitica ma come forza propulsiva di un nuovo modo di “pensare” e “fare” Politica, cioè come strumento che costruisca nuove relazioni tra ogni forza componente la cittadinanza e gli amministratori per collaborare alla costruzione e mantenimento della casa comune.

Un primo esempio ne sarà il Convegno del 23 novembre 2019 alle 10,15 nella Sala Gualtiero del Palazzo dei Papi dal titolo UN NUOVO PATTO NELLA CITTA’ PER UNA DEMOCRAZIA INTELLIGENTE Governare insieme per il Bene Comune in cui ci aiuteranno a riflettere su questi temi:

  • Stefano Cardinali, Presidente dell’Associazione Città per la Fraternità,
  • Silvio Minnetti, Presidente Nazionale Movimento Politico per l’Unità (MPPU),
  • Daniela Ropelato, Docente Istituto Universitario Sophia di Loppiano (FI),
  • Fabrizio Fersini, Presidente PolisGens e Copresidente regionale MPPU Lazio,
  • Modera Pierluigi Vito, giornalista TV 2000.

La manifestazione avrà il patrocinio della Provincia di Viterbo, del Comune di Viterbo, della Diocesi, delle Acli, del CSV Lazio, di PolisGens oltre al MPPU ed all’Istituto Universitario Sophia di Loppiano. Saranno ovviamente invitate tutte le istituzioni, gli ordini, le scuole, le parrocchie, i movimenti ed associazioni oltre a tutti i cittadini interessati ad un impegno per la res publica nell’unità».