Le forze di centrodestra rimangono alternative al PD ed al centrosinistra . Questo emerge in un confronto tra i parlamentari Battistoni (forza Italia) Fusco ( lega ) Rotelli ( fratelli d’Italia ) i quali sabato hanno incontrato i consiglieri provinciali del gruppo consiliare “Centrodestra Unito e Civici” Alessandro Romoli, Gianluca Grancini, Carlo Pellegrini, Massimo Bambini.

La riforma delle province targata Del Rio PD ha reso questo ente un ente fantasma che però ancora esercita importanti competenze . Il panorama politico provinciale e’ variato ed il centrodestra ora governa la maggioranza dei comuni della Provincia oltre che il comune capoluogo.

Entro l’anno si terranno le elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale; ci presenteremo uniti e otterremo la netta maggioranza dei consiglieri . Se poi il presidente Nocchi vorrà continuare a rimanere presidente pur senza godere di una maggioranza, la legge glielo consente ma se ne assumerà tutta la responsabilità politica . Non è più tempo di confusione politica e di movimenti ormai inesistenti tesi solo a far confusione nel centrodestra . Ogni amministrazione comunale di centrodestra dovrà necessariamente far chiarezza al proprio interno. Non sono più tollerabili alcune prese di posizione fuori luogo e politicamente inspiegabili . Il centrodestra unito e’ una realtà nella nostra provincia . Per quanto ci riguarda siamo certi che i consiglieri provinciali che ci rappresentano stiano facendo un buon lavoro di opposizione ferma all’amministrazione Nocchi . Continueremo su questa strada perché la ricetta che noi proponiamo per il territorio e’ diametralmente diversa da quella proposta dal pd provinciale al quale siamo stati nel tempo e rimaniamo totalmente alternativi .

Commenta con il tuo account Facebook