RC Civita Castellana, il circolo E.Minio alla Camera dei Deputati

«Ieri una delegazione del circolo civitonico di Rifondazione Comunista, formata da operai ceramisti, si e’ recata alla Camera dei deputati per incontrare l’onorevole Fassina con l’intento di portare di nuovo oltre i confini della nostra cittadina le problematiche legate all’inserimento degli operai ceramisti nella categoria dei lavori usuranti; inoltre abbiamo esposto la nostra proposta di riconoscimento della connessione tra la silicosi e cancro ai polmoni, connessione certiticata da una direttiva UE recepita dell’Italia il 17/01/2020 L’on.Fassina si è preso l’impegno politico e tecnico di avviare l’iter (che rimane comunque non semplice) per entrambe le questioni, sia in parlamento che nelle commissioni.

Invece di organizzare incontri che spesso si rivelano mere passerelle elettorali, abbiamo preferito andare a portare direttamente la voce, l’esperienza e le problematiche dei diretti interessati, abbiamo fatto quello che deve fare un Partito (quelli comunisti ancora di più) cioè collegare gli eletti con gli elettori, impegnarsi per provare a risolvere i problemi reali di lavoratori e cittadini. Adesso aspettiamo con ansia che anche i partiti più grandi, quelli con decine di deputati, si adoperino per gli operai di Civita Castellana che da troppo tempo aspettano questi provvedimenti».

Così comunica Yuri Cavalieri – Consigliere comunale Rifondazione Comunista, Circolo E.Minio Rifondazione comunista Civita Castellana