Chiara Frontini davanti all’oscena incompiuta Palestra a Santa Barbara lancia uno slogan, un appello ai viterbesi e agli abitanti delle frazioni: “Prendi parte al cambiamento”.

In pratica è un invito a prepararsi a cambiare con le prossime elezioni.

Chiara Frontini

La Frontini non si è scagliata contro il sindaco Arena, ma ha sparato bordate pesanti contro quei partiti di maggioranza, F.I., F.d.I., Lega e Fondazione che secondo Frontini: “non permettono alla città di decollare. Promesse tante ma alla fine solo interessi di partito”. Alla consigliera comunale non è andato giù il fatto che la Lega abbia imposto Alessandro Alessandrini (senza nulla dire sulla persona) “già assessore al Bilancio nel Comune di Guidonia Montecelio, dove venne chiamato a rimediare ad una situazione di importante dissesto che, con la sua preparazione nel settore riuscì a sistemare. Tale scelta – per frontini – ha rappresentato un vero e proprio insulto ai commercialisti viterbesi dando ad intendere che non sarebbero stati in grado di assolvere al compito”.

frontini

“Il cambiamento dipende dai cittadini che devono farsi parte attiva per aiutare questo processo di rinnovamento, processo in primis come punto focale di una campagna estiva di sensibilizzazione che vedrà noi di 2020 nelle piazze per tutta l’estate. Abbiamo – sottolinea la leader del movimento viterbese – stilato un calendario serrato da qui alla fine di settembre. Questo per informare tutti che non passeremo tempo al mare ma seguiremo le vicende della città. Dopo questo periodo così difficile per tutti le priorità per la città sono cambiate, siamo convinti che la pandemia ci abbia cambiato.

Per capire bene le necessità della “gente”, percepire i bisogni e le aspettative, abbiamo elaborato una breve indagine nella quale chiediamo ai viterbesi di esprimersi su alcuni concetti che troveranno su un foglio compilato da riempire. Dalle esigenze segnalate potremo dedurre le priorità che dovremmo seguire nella futura azione amministrazione della città.

È importante che i cittadini abbiano un ruolo attivo nel processo di cambiamento. Le porte sono aperte a chiunque intenda contribuire – afferma Frontini – per rendere Viterbo una città migliore con proposte concrete e responsabili”.

QUESTIONARIO 2020