“La Tuscia più vicina alle grandi città italiane”. Lo afferma il consigliere regionale del Pd Enrico Panunzi, presente questa mattina alla stazione di Orte per la fermata del primo Frecciarossa, il 9508 delle ore 6,41, proveniente da Roma e diretto a Milano/Torino. “Collegamenti più veloci con Torino, Milano, Bologna, Firenze, Roma e Napoli significano nuove opportunità di sviluppo per la provincia di Viterbo – prosegue il vice presidente della X commissione -. Un notevole passo in avanti per ridurre l’isolamento del nostro territorio e per far diventare lo snodo di Orte, con l’alta velocità, un fulcro della rete infrastrutturale dell’Italia centrale”. Tutti i giorni si potrà partire dal comune viterbese con il 9508 alle 6,41, direzione Milano/Torino, e tornare con il 9563 da Milano centrale alle 19,10, arrivando a Orte alle 22,20.
Articolo precedenteLega Acquapendente: “Meglio un silenzio sensato che parole senza senso”
Articolo successivoBattistoni (FI): “La Tuscia sempre più competitiva. AV successo anche di Forza Italia”