ACQUAPENDENTE – Sollecitato dai Consiglieri della lista civica di minoranza al Comune di Acquapendente Aldo Bedini, Alessandro Brenci, Sergio Iacoponi, Franco Ferri, il Vice Presidente ed Assessore all’Ambiente della Provincia di Viterbo Ingegnere Paolo Equitani interviene sulle problematiche della Strada Regionale N° 2 Cassia.

 

“Ho ricevuto dai Consiglieri”, sottolinea, “una nota nella quale si segnala la situazione manutentiva del Piano viabile della Strada Regionale Cassia e gli interventi di risanamento necessari e possibili. Ritengo far sapere tanto ai Consiglieri quanto a tutti i cittadini aquesiani, che i rapporti che legano l’Amministrazione che rappresento e la Regione Lazio relativamente alla manutenzione ordinaria della stessa, riguardano esclusivamente lo sfalcio delle erbe ed il ripristino di piccole buche mediante stesa di conglomerato bituminoso. Concordo in pieno con i Consiglieri aquesiani, che la stessa ha bisogno di interventi radicali non risolvibili con limitate attività di manutenzione ordinaria ma, al contrario, di interventi straordinari che non possono far capo che all’Azienda Strade Lazio – Regione Lazio (Astral).

 

L’Ente che rappresento, ha più volte manifestato lo stato di degrado in cui versa il suddetto nodo viario attraverso incontri con tecnici ed amministratori della Regione Lazio ed il Prefetto di Viterbo, senza avere mai risposte positive. La stessa cosa dicasi per la frana da Voi segnalata in Località Fontanella che oltre a provocare disagi alla circolazione si ripercuote pesantemente sulle attività produttive. Ma anche questo intervento non può che far capo all’Astral”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email