“Prorogati all’11 novembre i termini per l’adesione al ‘Progetto Te – Lazio per la terza età’ che stanzia 1,9 milioni di euro in favore dei centri anziani”. A darne notizia è l’assessore Politiche sociali, Welfare ed Enti locali, Alessandra Troncarelli.

 

“Il rinvio della scadenza, inizialmente prevista per il 4 novembre, è stato deciso – spiega l’assessore – per consentire una più ampia partecipazione da parte dei Comuni su tutto il territorio, considerata l’attenzione suscitata dal bando già durante l’edizione del 2018 e confermata in queste settimane. In tutto il Lazio le tematiche dell’invecchiamento attivo sono particolarmente sentite e la Regione è in prima linea per recepire queste istanze e rispondere in maniera puntuale”.

 

L’avviso vuole dare maggiore impulso ai centri anziani, intesi come luoghi di partecipazione in cui svolgere attività utili per migliorare il benessere fisico e psicologico dei fruitori. Tra gli obiettivi su cui il progetto intende investire ci sono: l’incontro intergenerazionale; il contrasto all’emarginazione; la promozione dell’autosufficienza; la diffusione dell’uso di tecnologie informatiche; la conoscenza dei servizi socio-assistenziali e sanitari disponibili; la prevenzione e la tutela della salute, in collaborazione con le Asl; attività ricreative e culturali.

 

L’avviso è pubblicato sul Bur al sito www.regione.lazio.it.