Erina Brachino

VITERBO – Presso la sede della Federazione PSI di Viterbo, si è svolta la riunione dell’assemblea congressuale per la elezione del gruppo dirigente.

Presenti l’on Oreste Pastorelli tesoriere nazionale del PSI e il Segretario PSI regionale del Lazio Luciano Romanzi e fra i tanti compagni provenienti da tutta la provincia, il sindaco di Montefiascone e consigliere provinciale Massimo Paolini, il vice sindaco di Nepi Mauro Giovanale, il vice Sindaco di Vignanello Tullio Stefanucci, altri amministratori socialisti, segretari di sezione, dirigenti sindacali, di comitati e di associazioni di categoria. Ha inviato il saluto Sergio Insogna, consigliere al Comune di Viterbo,impossibilitato a partecipare.

Ha aperto la riunione il segretario regionale Romanzi informando l’assemblea sulla situazione politica attuale nazionale e regionale e le iniziative che il PSI regionale sta prendendo per il programma politico amministrativo per le prossime elezioni regionali. A tal proposito il PSI regionale promuoverà incontri con le federazioni per la sua definizione completa che tenga conto delle istanze dei cittadini di tutta la Regione Lazio.

Gli interventi si sono, quindi, addentrati in proposte per la soluzione delle tante problematiche del territorio e hanno evidenziato le doglianze dei cittadini, a cominciare da quello della mancanza del lavoro, della sanità non a pieno garantita, della insufficienza di infrastrutture viarie e ferroviarie idonee per una mobilità interna ed esterna alla provincia, propedeutica allo sviluppo economico e alla promozione del turismo. In particolare, è stato detto, manca da tempo una vera programmazione dello sviluppo, che inevitabilmente passa attraverso il riequilibrio del territorio non solo viterbese, ma di tutto il Centro Italia.

Dopo la partecipata discussione che ha confermato la qualità degli interventi e la crescita dei consensi al Partito, che hanno portato alla apertura di nuove e vecchie sezioni, l’ultima quella di Viterbo città, è stato eletto all’unanimità il consiglio direttivo della Federazione e il nuovo segretario politico sempre all’unanimità nella persona di Erina Brachino.

La Brachino è stata presentata da Massimo Paolini già segretario della Federazione e sindaco di Montefiascone. Una donna, ha detto Paolini, una compagna, che da sempre lavora per l’affermazione degli ideali del socialismo, figlia di compagni socialisti dalla vita esemplare.

Il nuovo segretario politico Erina Brachino ha ringraziato tutti i presenti e si è detta pronta con entusiasmo a svolgere il ruolo al quale è stata chiamata. Ha chiesto a tutti la massima collaborazione, dicendosi convinta che gli ideali socialisti potranno essere maggiormente compresi dai cittadini, solo se ci sarà la volontà di lavorare seriamente nel loro interesse, ascoltare le loro proposte, stimolare la loro partecipazione, proporre la soluzione dei problemi della società attuale e del territorio viterbese.

L’on Pastorelli ha illustrato l’attività parlamentare svolta, la posizione politica del Partito e l’accordo raggiunto tra gruppi politici “AREA CIVICA – VERDI – PSI” per la presentazione di una lista “ITALIA EUROPA – INSIEME” in tutta Italia alle prossime elezioni politiche.

E’ stato già diffuso alla stampa il simbolo. Finalmente il Psi torna ad essere visibile con il suo simbolo. Ora più che mai è necessaria la sua presenza determinante per la crescita di una vera politica democratica e riformista.

“Anche il PSI di Viterbo, ha concluso Pastorelli, rinnovandosi con giovani e donne nel gruppo dirigente eletto dall’assemblea congressuale odierna, sono certo potrà fornire un grande contributo alla affermazione degli ideali socialisti. Vedo in maniera molto positiva la scelta fatta dai compagni di chiamare alla guida della federazione, una giovane donna, preparata e motivata a fare bene, alla quale vanno gli auguri di buon lavoro di tutti i compagni”.

Commenta con il tuo account Facebook