VITERBO – “Si chiede urgentemente di poter attivare, come previsto dalla delibera del Consiglio Comunale n. 131 del 01/08/2014 che ha istituito l’imposta di soggiorno, e che impegnava in tal senso il Sindaco e la Giunta, i confronti e le valutazioni necessari ed utili a poter definire la migliore destinazione e l’utilizzo più opportuno possibile della somma prevista.
Come stabilito ora da determina di accertamento n° 4482 del 11/11/2015 pubblicata nell’Albo Pretorio del Comune la somma prevista è di euro 140.000/00 prevista nel cap. 100014 “ Imposta di soggiorno” parte entrate.

 

Si rammenta che l’impegno amministrativo prevedeva una consultazione anche con gli operatori del settore, che per conto del comune prelevano e versano la suddetta imposta, onde poter stabilire le priorità nell’ambito del settore e delle attività ad esso connesse rispetto alla somma prevista.

 

Si chiede di poter conoscere anche eventuali intenzioni di utilizzo della Giunta, ma diventa fondamentale la consultazione con i consiglieri comunali sia della commissione competente che del Consiglio Comunale per concordare la destinazione dei 140.000/00 euro. Attendiamo sollecito riscontro e il rispetto di quanto deliberato dai consiglieri comunali”.

 

Francesco Moltoni
Sergio insogna (foto)
Consiglieri gruppo GAL

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email