“Il governo sospenda tasse e cartelle a famiglie e imprese del Lazio colpite dall’ondata di maltempo che ha messo in ginocchio molte aree della regione. Mi auguro che il sistema bancario voglia introdurre misure simili a favore di cittadini e imprenditori che hanno mutui o linee di credito”.

Lo scrive su Facebook il presidente del Consiglio regionale del Lazio Daniele Leodori. “Tutte le province del Lazio hanno subito pesanti danni, dal litorale di Tarquinia e Civitavecchia, all’area metropolitana di Roma, cosi’ come il Nord del Lazio e ancor piu’ duramente la zona a Sud con situazioni drammatiche a Terracina, Fondi e Sperlonga. E’ indispensabile – prosegue Leodori – dopo lo stato di calamita’ gia’ dichiarato dalla Regione e lo stato di emergenza che scattera’ al termine dell’analisi dei danni, che il governo sospenda gli obblighi fiscali e la riscossione delle cartelle della Agenzia delle entrate-Riscossione su cittadini, famiglie e imprenditori – conclude – messi in ginocchio dalla calamita’ naturali”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email