TRONCARELLI HA INCONTRATO GLI AMMINISTRATORI DI VITERBO

“I bisogni dei cittadini sono al centro della nostra azione. In questo quadro, la vicinanza della Regione Lazio ai Comuni è massima, come dimostrato anche dall’istituzione di un ufficio dedicato a quelli più piccoli. Nel campo delle politiche sociali, intendiamo rendere effettiva l’integrazione socio-sanitaria in modo da garantire gli stessi diritti ai cittadini su tutto il territorio regionale. Per farlo, incentiveremo anche la co-progettazione tra gli enti locali e il terzo settore”. Così l’assessore alle Politiche sociali, Welfare ed Enti locali, Alessandra Troncarelli, ha aperto l’incontro con i sindaci della Tuscia, questo pomeriggio nella sede della Provincia di Viterbo. Era presente anche il presidente Pietro Nocchi e ha portato il suo contributo il consigliere regionale del Pd, Enrico Panunzi.

“L’obiettivo – ha continuato l’assessore – è eliminare le discriminazioni che comportano una diversa presa in carico territoriale, garantendo così un accesso alle prestazioni standard e omogeneo per ogni abitante del Lazio. Dopo l’approvazione della legge 11 del 2016, su queste basi abbiamo costruito il Piano sociale regionale”.

Diversi i fronti su cui la Regione sta intervenendo: “Il Rei, Reddito di inclusione sociale, è il nuovo sussidio contro la povertà e l’esclusione sociale a favore – ha spiegato Troncarelli – delle famiglie più bisognose. Stiamo lavorando per potenziare i servizi alle persone anziane e, in particolare, sulla stesura di un regolamento unico regionale di gestione dei centri anziani. Sul fronte disabilità, invece, vorremmo giungere quanto prima all’approvazione di una legge regionale che disciplini gli aspetti socio-sanitari dei disturbi dello spettro autistico. Sul Gap, il Gioco d’azzardo patologico, la Regione è al fianco dei Comuni nell’elaborazione di progetti specifici con i quali vengono riconosciuti maggiori poteri agli Enti locali”.

Infine, l’assessore Troncarelli ha ricordato l’approvazione della prima fase di programmazione per il 2018 relativa a interventi e servizi socio-assistenziali che mette a disposizione dei distretti socio-sanitari 161.446.786 euro, tra risorse statali e regionali.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email