RONCIGLIONE – Il Governo ha approvato, nel mese di dicembre 2014, una norma cha ha modificato i criteri di esenzione dall’IMU legati all’altitudine del Comune di riferimento. Queste modifiche hanno portato Ronciglione a vedere esclusi da tale agevolazione centinaia di famiglie, conservando, invece, tale beneficio agli imprenditori agricoli.

 

L’Amministrazione Comunale ha ritenuto queste modifiche fortemente penalizzanti ed ha stabilito di intervenire in maniera decisa a tutela dei propri cittadini, ferme restando le agevolazioni per le aziende agricole, supportata nella sua azione dall’ANCI Lazio (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani sezione regionale Lazio), che ha segnalato, quale legale incaricato, l’avvocato Prof. Enrico Michetti, che promuoverà ricorso al TAR del Lazio.

 

“Il Comune di Ronciglione ha deciso di agire contro le modifiche al Decreto Esenzione dall’IMU per i terreni agricoli effettuate dal Governo. L’Amministrazione ritiene che i nuovi criteri introdotti siano fortemente penalizzanti per i cittadini. ” dichiara il Sindaco Alessandro Giovagnoli. “La riduzione delle assegnazioni del fondo di solidarietà sarebbero l’ennesimo taglio alle risorse di Ronciglione e dei ronciglionesi. Questo non è accettabile, abbiamo ritenuto corretto intervenire con rapidità e fermezza, supportati nella nostra azione dall’ANCI Lazio.”

Commenta con il tuo account Facebook