RONCIGLIONE – Il consigliere comunale di Ronciglione Fabio Troncarelli ha presentato, nella seduta consiliare del 10 agosto 2015 un’interrogazione scritta al sindaco ed al presidente del Consiglio Comunale, dove elenca diversi punti nevralgici dell’amministrazione:

 

“Premesso che gli uffici pubblici come quelli finanziari svolgono un indispensabile servizio sia allo Stato che ai singoli cittadini, che il servizio pubblico migliorerebbe molto se fosse offerto anche al sabato, quando i cittadini sono solitamente liberi da impegni di lavoro e possono recarsi negli uffici pubblici per l’espletamento delle loro pratiche senza dover chiedere permessi al datore di lavoro; che anche molti professionisti vedono di buon grado l’apertura degli uffici pubblici al sabato mattina…visto che la normativa consente una certa flessibilità di orario, permettendo agli uffici di organizzare i propri turni di lavoro con una certa discrezionalità, che molti dipendenti pubblici preferirebbero lavorare il sabato mattina piuttosto che dover rimanere fuori casa un pomeriggio di altre giornate, al fine di coprire l’orario settimanale di lavoro. Interrogo per sapere se ritenga o meno che l’apertura degli uffici pubblici al sabato mattina costituisca un miglioramento del servizio e la fattibilità qui a Ronciglione.

 

Da due anni il nostro bellissimo ed unico lago, presenta un nuovo ed intenso richiamo turistico…Le chiedo di potenziare e migliorare per questo la cartellonistica… mi sono accorto della completa assenza di segnali stradali che indicano l’ubicazione del centro sportivo “Andrea Mascarucci”…. viste le molte gare di atletica anche di interesse nazionale che vi si svolgono non è il caso di porre rimedio al fine di dare anche un’immagine diversa a questa nostra città? In una mia interrogazione del 26 marzo relativamente ai problemi in alcuni punti della città in cui versa l’illuminazione pubblica, in data 01/06/2015 lei mi rispondeva che “interpellati gli uffici di competenza quanto da lei affermato è inesatto”, ad oggi le faccio presente che in via di Sasso Grosso verso ospedale l’illuminazione è assente da sette mesi, che in viale Garibaldi da mesi le luci si accendono e spengono come una discoteca, in via Madonna di Loreto stessa cosa lampione nuovo da sei mesi spento: alla luce di questi fatti portati ad esempio, ritiene ancora che le mie affermazioni fossero del tutto inesatte?

 

Visti gli improvvisi e violenti temporali con venti forti e trombe d’aria che oramai si abbattono sull’Italia…. ritengo la prevenzione la migliore cura; le chiedo al fine di garantire l’incolumità dei cittadini per questo di voler intervenire attraverso non un taglio integrale ma ad una potatura di alleggerimento delle chiome degli alberi situati in zone più pericolose….

 

…molte strade della nostra città versano in condizioni pietose e comunque di pericolosità …Essendo il Comune responsabile per la manutenzione delle proprie strade, le chiedo di conoscere il numero di segnalazioni aperte e risolte relativamente alla manutenzione stradale, il numero di denunce per infortunio verso l’Amministrazione Comunale ed il costo complessivo, comprensivo di eventuali spese legali, di risarcimenti di almeno l’ultimo anno…

 

…venerdì sera ho avuto modo di apprezzare finalmente la sistemazione all’interno del parco pubblico della relativa illuminazione, sistemazione effettuata in conseguenza dell’assegnazione del chiosco sito al suo interno. Le chiedo non poteva essere usata la stessa celerità per la sistemazione dei giochi per bambini e la messa in sicurezza di quell’area dove spesso si soffermano ragazzi a bere birre o a gettare sigarette per terra o altro ancora? Non crede che dopo tre anni anche i bambini che utilizzano i pochi giochi rimasti sani hanno anch’essi qualche diritto?”

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email