RONCIGLIONE – “Da rappresentante esautorato di Forza Italia, posso ritenermi ampiamente soddisfatto”. Dopo la triplice spaccatura del partito provocata dai vertici provinciali ( Il gruppo Lazzaroni con Mengoni, il coordinamento provinciale del partito Bacocco (vicino a Battistoni), appoggia Marcucci e Giulio Marini si faceva vedere dalle parti di Duranti.

“E’ stato premiato il progetto del neo sindaco Mario Mengoni, al quale va tutta la mia stima ed un sincero augurio di buon lavoro. La nostra e’ stata una campagna all’insegna della condivisione di programmi ed iniziative che ci ha visto da subito in sintonia con tutti i componenti della lista del neo Sindaco Mengoni. Una lista giovane che si è imposta proprio per le idee innovative e la marcata presenza di giovani candidati e dall’assenza di politici presenti nelle ultime consiliature compreso il sottoscritto che ha voluto rinunciare ad uno scranno in consiglio per favorire il rinnovamento e la meritata vittoria) Come gruppo Lazzaroni, ci riteniamo soddisfatti per l’elezione del giovane neo consigliere comunale Gianluca Trentani che saprà certamente rappresentarci e portare un bagaglio di idee per l’attuazione del programma. Non possiamo non sottolineare la bocciatura del coordinatore locale Cesare Ferri nominato dai vertici provinciali, che non entrerà in consiglio con la magra consolazione dell’elezione del suo candidato Sindaco Marco Marcucci nelle file della minoranza.

A Bacocco non possiamo che consigliare di analizzare bene i dati di questa tornata elettorale con quelli delle amministrative 2016. Vedrà che valutazioni come quella di Ronciglione, avevano già causato sconfitte elettorali in paesi importanti a partire dalla sua Vetralla dove attualmente siede tra i banchi dell’opposizione”.

P. Lazzaroni

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email