REGIONE – “Con la delibera regionale dello scorso 17 febbraio che ha stabilito le determinazioni da assumere in seno all’ultima assemblea dei soci, si mette di fatto fine alle speranze di salvare la Tuscia Expò spa.

 

Nella deliberazione si richiede infatti il rimborso di oltre 269 mila euro a favore della Regione Lazio a fronte della chiusura dell’intervento finanziario per la realizzazione del centro fieristico-espositivo. Di fatto è stato sentenziato l’inevitabile fallimento di Tuscia Expò. Nonostante avessimo già sollevato il problema nei mesi scorsi, ci ritroviamo di fronte l’ennesimo smacco nei confronti della città di Viterbo reiterato dal duo Michelini-Zingaretti che, nel lassismo e nell’indifferenza più totale, ha fatto in modo di negare definitivamente la possibilità di dotare il capoluogo della Tuscia di un importante polo fieristico”. Lo dichiara in una nota il capogruppo di Nuovo Centrodestra in regione Lazio Daniele Sabatini (foto).

Commenta con il tuo account Facebook