VITERBO – “Spiace prendere atto dell’esclusione di Viterbo tra la rosa delle candidate a città della cultura per gli anni 2016-2017. Ci dispiace perché, nonostante il buon lavoro svolto dal comitato scientifico, la famigerata coppia Zingaretti- Michelini, che pure ne faceva parte, non é riuscita a centrare neanche questo obiettivo, segno evidente che questo patto risulta essere sempre più logorante per la nostra città.

 

La questione della candidatura è stata affrontata con troppa superficialità delle istituzioni che, a conti fatti, hanno fatto mancare il sostegno necessario per raggiungere un traguardo importante per Viterbo. Si é trattato della solito illusionismo alla Michelini, l’ennesimo trucco”raccogli-consensi” messo in atto al momento più conveniente, che poi è malamente naufragato perche privo del supporto necessario. A nulla è servita la passerella di Ministri nella nostra città, se non a incensarsi vincitori prima ancora del verdetto. Peccato, perché come accade ormai da un paio di anni e come ribadiamo convintamente, di fronte all’ennesimo fallimento di questa amministrazione, a restare con l’amaro in bocca sono sempre i cittadini.” Lo dichiara in una nota il capogruppo NCD in Regione Lazio Daniele Sabatini (foto).

Commenta con il tuo account Facebook