VITERBO – “Terminate le votazioni per le mozioni nazionali nei circoli del Partito Democratico, e in attesa delle primarie del 30 aprile ci tenevo a sottolineare il grande lavoro compiuto a sostegno di Matteo Renzi sia nel circolo che ho l’onore di coordinare sia in molti altri centri della provincia.

A San Martino al Cimino e Tobia i 178 voti per il segretario uscente con una percentuale del 95% dimostrano un risultato straordinario, secondo solo per numeri a quello di Viterbo città in tutta la provincia di Viterbo.

Risultato che arriva da lontano. Dal lavoro che dal 2012 un gruppo radicato in varie parti della provincia porta avanti a sostegno di Renzi. Sostegno che anche in quella fase vide l’allora candidato a diventare premier vincente su Viterbo città nonostante la sconfitta a livello nazionale.

Nel 2013 prima le primarie per la scelta del candidato sindaco che videro la forte affermazione di Francesco Serra e in seguito quelle dell’8 dicembre che videro Renzi diventare segretario del Pd hanno dimostrato la grande risposta in termini di partecipazione e di numeri che il nostro territorio ha sempre garantito al partito.

Con tutte queste premesse ci accingiamo ora a continuare il lavoro per arrivare al 30 aprile con lo stesso entusiasmo e la stessa passione che ormai da anni contraddistingue il nostro lavoro, a partire dai due centri principali della nostra provincia, Viterbo e Civita Castellana, che ad ogni appuntamento elettorale hanno sempre rimarcato la loro risposta.

Molto è cambiato in questi anni. Se eravamo partiti da outsiders, dal popolo della Leopolda che a gran voce per primo chiedeva un grande cambiamento del paese, siamo passati a guidare il PD a livello nazionale e poi a guidare il governo dell’Italia. Potremmo stare qui a raccontare tutto ciò che è stato realizzato e anche tutto ciò che meglio poteva essere fatto e a volte che meglio poteva essere condiviso, ma ciò che ancora ci spinge a sostenere questa battaglia è la capacità che solo Renzi ha, forte anche dei risultati, di tenere insieme l’unico partito vero esistente nel paese; l’unico che riesca a mobilitare 266.000 persone vere, iscritti e militanti, che hanno l’interesse e la voglia a partecipare e a esprimere il proprio voto.

La nostra sfida più grande rimane quella di risolvere i problemi di un paese senza dare spazio all’odio, alla paura, alle soluzioni facili e drastiche che i movimenti demagogici usano per influenzare l’opinione pubblica.

In un’Italia e in un mondo occidentale in cui ormai sembra che solo l’urlo più forte possa vincere, noi staremo sempre dalla parte di chi crede che la concretezza e la complessità dei problemi debbano essere tenute insieme.

E questo nonostante le difficoltà, gli inciampi e gli errori è stato e speriamo continuerà ad essere il PD di Matteo Renzi. La speranza che si rimbocca le maniche e prova giorno dopo giorno a cambiare il nostro paese”.

Giorgia Gasbarri
Segretario Circolo Pd San Martino al Cimino-Tobia

Commenta con il tuo account Facebook