Enrico Panunzi

REGIONE – “Si è svolto ieri il tavolo tecnico interministeriale tra la Regione e il Governo per la verifica periodica sulla sanità che dura da più anni. E il risultato è stato davvero lusinghiero, quasi storico, visto che si può finalmente dire che è iniziata la fine del commissariamento.

 

Tutto ciò vuol dire l’avvio della fine del blocco del turn over (che passa dal 10% al 30%)– con innegabili positive ricadute occupazionali e sociali – e la ripresa di autonomia programmatoria e gestionale. In questa fase, quindi, continua l’affiancamento del Governo, ma la strada intrapresa è quella giusta, quella che cioè ci porterà nel breve futuro a decidere da soli e fare scelte in autonomia, senza il bisogno di controlli da parte di enti superiori.

 

Il Tavolo tecnico, insomma, ha accertato il nostro buon lavoro, e non la prima volta. Abbiamo chiuso il bilancio con un disavanzo al di sotto del 5% rispetto al fabbisogno regionale, un risultato che premia gli sforzi fatti.

 

C’è infine da sottolineare un’altra importante notizia. Come annunciato dal presidente Zingaretti dopo 20 anni ci sarà la riforma della geografia delle Asl che a Roma, ad esempio, passeranno da 5 a 3, mentre beni e servizi saranno acquistati in forma aggregata da tre macroaree: Lazio sud, città’ di Roma e Lazio nord. Stiamo iniziando a dare ai cittadini la sanità che meritano e in questa sede voglio ringraziare il presidente Zingaretti (che è anche commissario ad acta per la sanità) e tutta la cabina di regia”.

 

Enrico Panunzi (foto)
Presidente Sesta Commissione consiliare Regione Lazio

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email