VITERBO – “Le famiglie e i bambini hanno il diritto di essere trattati con rispetto. Oggi abbiamo manifestato perché siamo in totale disaccordo con l’insensata scelta dell’amministrazione comunale, in primis dell’ assessore ai servizi sociali Fersini e condivisa dal sindaco Michelini, di spostare 8 lattanti dal nido “i Cuccioli” a quello di Santa Barbara, durante l’anno scolastico in corso.

 

Un atto preoccupante sia per il disagio pedagogico che subiranno i bambini, ma soprattutto per la scelta incomprensibile di Fersini di non voler far scorrere o riaprire le graduatorie dei nidi. In questo modo si darebbe la possibilità, ad altri bambini in attesa, di accedere all’asilo e si potrebbe finalmente usufruire a pieno di una struttura nata per ospitare ben 60 bambini, non solo otto. Questa azione denota una grave mancanza di sensibilità istituzionale.

 

Un atto preoccupante perché compiuto da chi invece dovrebbe essere deputato a risolvere le delicate problematiche che attengono ai Servizi sociali.

 

Sarebbe bastata capacità di programmazione per evitare l’intervento scomposto dell’ultimo minuto di Fersini, messo in atto per non rischiare di perdere, in mancanza di un auspicabile rinvio dei termini, i finanziamenti regionali portati a Viterbo dalla precedente Amministrazione.

 

Lo dichiara in una nota il capogruppo Ncd in Regione Daniele Sabatini, che ha partecipato oggi al flash mob di fronte all’asilo nido di Santa Barbara insieme al consigliere comunale Goffredo Taborri e al comitato spontaneo di cittadini”.

Commenta con il tuo account Facebook