VITERBO – “Lo scenario antidemocratico, che la finta riforma delle province lasciava presagire, è stato ampiamente confermato da una “tornata elettorale” che s’è rivelata null’altro che la misurazione della forza di vecchi capobastione di partito, ancora brillantemente sulla scena. Certo le percentuali raggiunte millantante in queste ultime ore sono a dir poco vergognose.

 

La forza politica viene dai cittadini che, come tutti sappiamo, hanno avuto preclusa la partecipazione a causa di questa vergognosa nuova modalità di elezione della rappresentanza provinciale e che noi avevamo già evidenziato su tutti i livelli . Assente la democrazia, assente l’onestà politica, ma tutti pronti a vantarsi del primato.
La lista ‘ricominciamo a far politica da sinistra’, che seppur rappresentativa di un areale limitato ed in via di rinnovamento, si propone come una voce atta a denunciare la privazione del bene comune. Insita nella realizzazione dell’autostrada Sat e nella gestione del sistema idrico, e in tante altre storpiature del concetto stesso di comunità che allontanano sempre più i cittadini dalla politica e dalle istituzioni.

 

Ma la strada è ancora lunga da percorrere e il fascino evergreen dei vecchi squali della politica non risparmia nessuno, tantomeno l’ormai ex consigliere di Sel al comune di Viterbo Paolo Moricoli, le cui scelte in fase elettorale non solo vanno contro la strada democraticamente scelta dall’organo dell’assemblea provinciale, ma minano profondamente il lavoro di un gruppo che con coerenza cerca di muoversi in questo scenario grottesco, sempre più lontano dalla realtà e dalla dignità dei cittadini tutti. Ci sono questioni, come appunto quelle ambientali e del bene comune in generale, che vengono sempre e comunque prima del posizionamento e degli equilibri istituzionali.

 

Ci sono concetti, come quello di comunità, che vengono sempre e comunque prima dei personalismi. Per questo la federazione provinciale di Sel non può più in alcun modo sostenere l’amministrazione Michelini a Viterbo e, per gli stessi motivi, disconosce il consigliere Paolo Moricoli come proprio rappresentante e ne chiede le dimissioni immediate”.

 

Federazione Provinciale Sel Viterbo
Ricominciamo a far Politica da Sinistra

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email