VITERBO – “Sono passati appena sette giorni da quanto, in occasione dell’ultimo Consiglio Comunale, FDI-An ha presentato una interrogazione urgente proprio sull’inizio della stagione termale, viste le preoccupazioni avanzate dai lavoratori e dai sindacati del settore.

 

Una preoccupazione che vedeva coinvolte decine di persone con il rischio concreto di rimanere a casa. In quell’occasione FDI-An chiese di aggiornare il Consiglio sulla reale situazione dei lavori al pozzo San Valentino, sulla previsione della loro ultimazione e sulle eventuali decisioni da prendere nel caso tali lavori avessero superato la data del 16 marzo, data di avvio della stagione termale.

 

Il Sindaco, con una risposta stizzita, non essendo aggiornato sui fatti “mica posso sapere tutto…” passò la palla all’assessore Delli Iaconi che definì infondata la preoccupazione dei lavoratori ed allarmistica la presa di posizione dei sindacati, in quanto i lavori non andavano assolutamente ad incidere sulla stagione termale e, quindi, sui fanghi. Si trattava di eventi non collegati e, comunque, il tutto si sarebbe sistemato in brevissimo tempo, addirittura ore…

 

Il Sindaco, infatti, informatosi in diretta sull’argomento, confermò che i lavori per il 16 massimo 17 marzo sarebbero stati terminati.
L’articolo di oggi, apparso su tutti i giornali, torna invece a sbugiardare le affermazione del Sindaco e dell’assessore, riaffermando la reale preoccupazione dei lavoratori di questo importante settore.

 

L’amministrazione, oltre a non svolgere il propria funzione rispondendo alle esigenze del territorio e di chi lo abita, ha dimostrato, per l’ennesima volta, la scarsa considerazione che ha dei consiglieri e del loro ruolo. In occasione del Consiglio di oggi vedremo cosa si “inventeranno”!

 

Buzzi Luigi Maria (foto)
Grancini Gianluca
Consiglieri comunali di FDI-An

Commenta con il tuo account Facebook