REGIONE – “La questione del consorzio biblioteche di Viterbo affrontata questa mattina e rinnovata al governatore Zingaretti, non può essere elusa. A seguito del colloquio avuto oggi con i dipendenti del consorzio, è ormai palese l’esigenza di attivare un intervento immediato da parte della Regione Lazio a tutela di un bene pubblico, che deve essere salvaguardato. La portata di presenze, che supera a vario titolo le 20.000 unità annue, è il frutto di una vasta attività culturale diversificata portata avanti dal consorzio, lavoro che viene quotidianamente apprezzato da studenti, bambini e da tutti i viterbesi che frequentano la biblioteca. Alla luce della recente legge di stabilità, la situazione del consorzio biblioteche di Viterbo non pare di difficile soluzione. Auspico quindi che alle parole del Presidente Zingaretti seguano i fatti”. Lo dichiara in una nota il capogruppo di Nuovo Centrodestra in regione Lazio Daniele Sabatini (foto).

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email