Umberto Fusco - Enrico Maria Contardo

VITERBO – “Sullo ius soli finalmente il centrosinistra si arrende. Una grande soddisfazione per noi della Lega che proprio in questo fine settimana siamo scesi in piazza per la raccolta firme contro la riforma sulla cittadinanza.

Una legge che gran parte degli italiani non vuole, come ha dimostrato la straordinaria risposta che abbiamo ottenuto ai gazebo allestiti per dire no allo Ius Soli. Più di trecento mila firme raccolte in tutta Italia e anche a Viterbo sono stati moltissimi i cittadini che hanno dimostrato il loro dissenso contro la riforma voluta dal centrosinistra. Che tuttavia, proprio ieri, nonostante gli scioperi della fame, i caroselli, gli annunci roboanti, ha calendarizzato la discussione sullo Ius Soli in Senato all’ultimo punto. Considerando che la legislatura è agli sgoccioli, possiamo ragionevolmente pensare che, oramai, la legge sulla cittadinanza sia finita nel cestino, dove l’ha buttata proprio chi, solo il giorno prima, ne aveva fatto il proprio cavallo di battaglia. Non è per noi una sorpresa: una sinistra che non riesce ad essere fedele nemmeno a sé stessa. Di certo, però, è per noi motivo di grande soddisfazione che oggi la partita sulla cittadinanza si sia chiusa proprio come speravamo.

Il centrosinistra ripone lo Ius Soli nel cassetto, un risultato per cui ci siamo spesi con un’opposizione durissima fino ad arrivare a chiedere il sostegno della piazza con la raccolta firme. Gli italiani hanno dimostrato il loro chiaro dissenso alle visioni surreali e strampalate di questo governo che oggi non ha potuto fare altro che prendere atto della volontà del Paese”.

Umberto Fusco – vice coordinatore regionale Noi con Salvini – Lega
Enrico Contardo coordinatore comunale Noi con Salvini – Lega Viterbo

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email