Sutri - Fontana

Votato un Emendamento a tutela dei cittadini di Sutri inserito nella mozione riguardante la gestione pubblica delle acque.

«Siamo orgogliosi di aver votato durante il Consiglio Comunale del 13 gennaio u.s. il punto all’ordine del giorno riguardante la gestione pubblica delle acque.
La mozione presentata dall’attuale maggioranza risultava piuttosto generica e più adatta ai Comuni la cui gestione delle acque è da tempo affidata alla Società Talete Spa. L’emendamento proposto dal Gruppo Misto ha lo scopo di costringere l’Amministrazione a contrastare il passaggio dei nostri impianti comunali a Talete Spa.

Il nostro emendamento è stato accolto ed approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale. Riportiamo di seguito il testo: il Sindaco (maggioranza) si impegna ad opporsi al passaggio degli impianti comunali di Sutri a Talete Spa fino a quando la sopracitata Legge Regionale (n°5/2014) non sarà operativa.

Questo emendamento allontana dal Comune di Sutri lo spettro di Talete che pericolosamente incombeva sulla nostra Antichissima Città. Oggi abbiamo difeso l’interesse dei cittadini!

Siamo convinti che la gestione delle acque debba tornare pubblica e rimanere in seno ai comuni
(o a piccoli consorzi di comuni) così come vuole la L.R. 5/2014.

I consiglieri di opposizione del Gruppo Misto sono pronti a collaborare e a dare il proprio contributo laddove ci saranno da condividere tematiche volte al bene della nostra comunità, ma allo stesso tempo ribadiamo con forza che siamo pronti anche a contrastare politicamente e seriamente l’azione di governo quando sarà necessario«.


Così in una nota i Consiglieri Comunali del Gruppo Misto – Sutri