REGIONE – “Dopo l’allarmante dossier di Ncd sul trasporto pubblico, l’assessore Civita convochi, subito dopo la pausa estiva, un tavolo per affrontare le problematiche della Roma- Viterbo. Treni vecchi, con un’età media di 32 anni, guasti ripetuti, passeggeri costretti a viaggiare senza aria condizionata.

 

Per non parlare dei continui ritardi o della sistematica soppressione delle corse che gli utenti devono subire ogni giorno. Un quadro desolante che non può essere ignorato dalla Regione Lazio perché se è vero che la gestione è in capo all’Atac, la Regione mantiene la proprietà della linea ferroviaria e ha il dovere fare la sua parte.

 

Alla riapertura delle scuole e alla piena ripresa delle attività lavorative, si riproporranno gli stessi problemi per i pendolari della Roma- Viterbo e ci aspettiamo che la Giunta Zingaretti si decida a sedersi intorno ad un tavolo per evitare che i cittadini debbano continuare a vivere disagi inaccettabili come quelli che fino ad oggi hanno dovuto sopportare”. E’ quanto dichiara Daniele Sabatini (foto), capogruppo Ncd della Regione Lazio.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email