“Abbiamo assistito ieri al Consiglio Comunale dedicato alla società Francigena e confermiamo con soddisfazione la fiducia nei confronti dell’amministrazione, che nella seduta di ieri ha ribadito la volontà di supportare il percorso di risanamento e miglioramento dell’efficienza della società comunale”. Così commentano Nazzareno Vecchioni RSU UGL e Luca Fonti RSU FAISA CISAL e proseguono:

“Siamo lieti di poterci finalmente interfacciare con un’amministrazione attenta e disposta all’ascolto, che ha dato il via ieri ad un processo lungimirante che ci porterà, nel medio-lungo termine, ad avere un trasporto pubblico all’altezza di un comune capoluogo di provincia. Le difficoltà sono note ed hanno radici lontane del tempo, con gestioni non sempre all’altezza delle sfide e direttive politiche altalenanti, alcune addirittura volte alla liquidazione della società.

La Francigena non è un peso per l’amministrazione, bensì una risorsa: si tratta solo di sfruttarla e il personale è lieto di collaborare affinché si possano raggiungere i migliori risultati per la città”.

Articolo precedenteQuestore di Viterbo: sospesa l’attività di un noto locale notturno della provincia per un periodo di 15 giorni
Articolo successivoCapranica, Talete: “Intervento tecnico in via Alcide de Gasperi, interruzione flusso idrico”