TUSCANIA – L’ultimo piano regolatore risale agli anni ’90. Sono passati venticinque anni e il mondo e’ cambiato. Il patrimonio artistico, il paesaggio, l’ambiente sono entrati nella nostra vita economica e sociale come fattori indispensabili di sviluppo. Hanno rivoluzionato il…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteFiguranti de La Contesa: domenica la rappresentazione storico-goliardica “Ius primae Noctis”
Articolo successivoMattatoio comunale, ennesimo rinvio