SORIANO NEL CIMINO – “Il Partito Democratico di Soriano nel Cimino, nelle sue scelte di fondo, ha inteso ed intende perseguire la costruzione di un’ampia alleanza civica, aperta alle diverse istanze della società, che, facendo tesoro delle esperienze passate ma in un’ottica di rinnovamento negli uomini e nei metodi, si proponga per il governo per questa Città.

 

Sui valori, sugli obiettivi, sulle medesime scelte di fondo, occorre saper coniugare il verbo unire piuttosto che dividere, occorre evitare autoreferenzialità e fughe in avanti, è necessaria umiltà e disponibilità all’ascolto e alla condivisione.

 

Per questo, e per unire un quadro altrimenti frammentato, proponiamo una volta di più il metodo delle elezioni primarie, peraltro elemento fondante di questo Partito, un’ottica di patto, in un confronto leale e senza pregiudizi, in cui si dia la parola ai cittadini, con regole certe e condivise.

 

Le primarie di patto sono lo strumento indispensabile per consentire la scelta del candidato sindaco in modo democratico, trasparente, partecipato. Dire di no a esse, senza una ragione politicamente valida, significa esclusivamente lavorare per dividere.

 

Invitiamo le forze politiche che compongono l’attuale opposizione, segnatamente, oltre al Partito Democratico, il Partito della Rifondazione Comunista, il Circolo per Soriano, il Psi, Sel, il Movimento Scegli Soriano, e chi comunque, soggetto politico o sociale, facesse propri questi intendimenti, a seguire questo percorso comune. Il risultato sarebbe quello di avere un candidato Sindaco autorevole, condiviso e capace di costruire attorno a sé un percorso di efficacia ed efficienza.

 

I tempi non sono comunque infiniti. Sappiamo che il tempo di un’elezione primaria scade a febbraio o giù di lì, sappiamo anche non siamo i soli a condividere questa impostazione: é però evidente che questo percorso può essere condiviso solo in tempi brevi.

 

Nessun ultimatum, ovviamente, ma chi intendesse assumersi la responsabilità politica di aver diviso anziché unito lo deve dire a chiare note. Il Partito Democratico sceglie di aggregare e non di disgregare”.

 

PARTITO DEMOCRATICO
Circolo di Soriano nel Cimino

Commenta con il tuo account Facebook