Un tesoretto di ben 800mila euro al comune per la messa in sicurezza del territorio e per la realizzazione di opere pubbliche.

Un contributo del Ministero dell’interno alle autonomie locali arrivato sulla presentazione di progetti di riqualificazione e messa in sicurezza già realizzati dall’amministrazione Bigiotti.

“Malgrado le difficoltà dovute al Covid – ha dichiarato il sindaco Stefano Bigiotti – non abbiamo rinunciato neanche quest’anno a presentare progettualità per rinforzare la sicurezza del nostro territorio. Abbiamo ottenuto quindi, proprio sulla base dei progetti presentati, un finanziamento dal Dipartimento degli Affari Interni che riqualificherà in maniera sostanziale il paese, in particolare via del Giglio”.

Il primo cittadino ha poi voluto sottolineare come il finanziamento ottenuto dal comune sia merito dell’importante lavoro svolto dal consigliere Lorenzo Ranucci, che in sinergia con l’architetto Pagliaccia e tutto l’ufficio tecnico comunale hanno saputo raggiungere questo straordinario risultato.

 

Articolo precedenteAgricoltura, dalla Regione 5mln per 26 progetti di coefficientamento energetico dei Consorzi di bonifica
Articolo successivoTuscania, interruzione di energia elettrica per i giorni 2 e il 5 Marzo