VITERBO – “Non è la prima volta che ci troviamo a raccogliere le rimostranze che provengono dai singoli distaccamenti sul territorio riguardo la difficile situazione in cui verte il corpo nazionale dei Vigili del fuoco. La fotografia che viene fornita in questi giorni, a mezzo stampa, dal segretario provinciale del Conapo di Viterbo Gianluca Cannone per quanto riguarda la condizione del Corpo, nello specifico nella provincia viterbese, rispecchia di fatto la situazione nazionale.

 

Le carenze di organico, l’età media troppo alta del corpo, il blocco del turnover, la mancanza di mezzi a disposizione dei VVF, spesso desueti o fermi nelle officine per carenza di fondi per le riparazioni, sono solo alcune delle problematiche che continuiamo a riscontrare confrontandoci con il territorio.

 

Per questo abbiamo inviato una nota al Ministero dell’Interno nella quale chiediamo di mantenere alta l’attenzione sulle diverse problematiche che ci sono state segnalate e per valutare un piano di interventi concreto, con l’obiettivo di modernizzare e valorizzare il Corpo dei Vigili del Fuoco.

 

Questo perché la sicurezza dei cittadini deve restare un tema centrale dell’agenda politica a tutti i livelli istituzionali e non deve finire sotto i riflettori solo in occasione di eventi eccezionali, come avverrà per il Giubileo straordinario durante il quale verranno impiegate più risorse e verranno messi in campo più uomini, o per far fronte a calamità naturali, ma deve piuttosto essere una costante dell’attività politica durante tutto l’anno”. Lo dichiara in una nota il capogruppo di Nuovo Centrodestra in regione Lazio, Daniele Sabatini (foto).

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email