REGIONE – “Il Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina ha visitato il Padiglione della Regione Lazio al Vinitaly. Un risultato e al tempo stesso una soddisfazione che attestano la qualità della produzione vitivinicola dei nostri territori e la forza crescente delle nostre aziende che si stanno sempre di più affermando sui principali mercati nazionali e internazionali”.

 

A dichiararlo è Riccardo Valentini, Vice capogruppo del Partito Democratico al Consiglio regionale del Lazio, presente al Salone Internazionale del Vino in corso a Verona fino al 25 marzo. Il Lazio partecipa al Vinitaly con 51 aziende del territorio all’interno di un padiglione di 1600mq. Non solo, ma il Lazio è la terza regione italiana per numero di denominazioni di qualità certificata. Può infatti contare su oltre 20mila aziende che producono vino, su 8 strade del vino e dell’olio, 5 consorzi di tutela vitivinicola, 3 DOCG, 27 DOC e 6 IGT. Un comparto che rappresenta un settore strategico per l’economia agricola del Lazio e per la valorizzazione dell’intero patrimonio.

 

“La partecipazione al Vinitaly – prosegue Valentini – punta alla valorizzazione delle eccellenze in sinergia con tutto il patrimonio agroalimentare del Lazio per promuovere l’intero territorio. Una promozione che è al tempo stesso turistica, enogastronomica, paesaggistica e culturale. Una visione che fa leva sull’eccellenza e la qualità dei nostri vini. Un settore – conclude Riccardo Valentini – che sta crescendo moltissimo, ma che dobbiamo rendere ancor più robusto per permettergli di reggere l’urto della competizione sui mercati. Per conquistarne di nuovi e continuare a mantenersi sulla cresta dell’onda”.

 

Commenta con il tuo account Facebook