“Quest’anno – comunicano Chiara Frontini, sindaca di Viterbo, e Silvio Franco, assessore allo sviluppo economico locale, – il Natale viterbese abbraccerà tutta la città. Lo abbiamo annunciato già nelle prime settimane dal nostro insediamento: tutto il centro sarà coinvolto, comprese zone mai attenzionate dalle precedenti amministrazioni. 

Il mercatino di Natale, così come era strutturato negli anni precedenti, una volta al Sacrario, ora proposto a via Marconi, non si farà. Gli ambulanti hanno preferito rinunciare, nonostante le domande inizialmente presentate e nonostante gli investimenti messi in campo dall’amministrazione e che abbiamo illustrato loro nel corso di una riunione ad hoc. 

È un’occasione persa per gli ambulanti: quest’anno la città a Natale ha un programma denso di iniziative, che riguardano tutto il centro storico e non solo la parte monumentale di San Pellegrino. 

Gli stessi ambulanti ci hanno detto, nel corso delle riunioni, che il mercatino di Natale è andato sempre peggio, poi hanno deciso di rinunciare per fare come si è sempre fatto. 

Via Marconi è un asse strategico di collegamento tra il Sacrario, dove sono previste attività legate alla promozione e degustazione del cibo locale e delle sue tradizioni, e piazza del Teatro, piazza della Rocca e Prato Giardino. 

Per questa ragione l’amministrazione sta valutando altre proposte che mirano alla valorizzazione di questo spazio così importante in modo innovativo e originale.

I cambiamenti sono indispensabili per la rinascita della nostra città e per questo non ci spaventano”.

Articolo precedenteCostituito il gruppo di Fratelli d’Italia in seno al Consiglio provinciale
Articolo successivoL’esperta di pratica filosofica con i bambini Ippolita Bonci Del Bene ospite di “PAGINEaCOLORI”