Ieri il centro del borgo di Vitorchiano è stato letteralmente invaso da tantissime persone che seguivano il candidato Sindaco Fusco e i suoi ospiti, il presidente del gruppo dei senatori della Lega, Massimiliano Romeo, i senatori William De Vecchis e Gianfranco Rufa. Qualche cittadino ha chiesto ma che festa è?

Fusco Vitorchiano

È stata la festa del  Centrodestra unito e concorde sul programma per far rivivere Vitorchiano che si prepara alla volata finale verso le elezioni amministrative del 4 e 5 ottobre.

Fusco Vitorchiano

I senatori, con Umberto Fusco e la squadra di candidati della lista “Noi tra la gente”, il sindaco di Viterbo Giovanni Arena, il presidente del Consiglio comunale Stefano Evangelista, i rappresentanti dell’amministrazione comunale di Viterbo e molti sostenitori e simpatizzanti hanno effettuato un tour per le vie del borgo, poi alla pizzeria Il giardino di Paparano dove molti vitorchianesi già aspettavano.

Fusco Vitorchiano

Ancora una volta nei dettagli è stato illustrato il programma e definite le linee politiche del comune. Si è parlato di turismo, sport, servizi, sicurezza, opportunità. I politici hanno ascoltato la gente del luogo, non solo gli abitanti del centro del borgo, ma anche coloro che vivono nelle immediatamente vicinanze. Sono emerse lamentele sulla piscina e sulla carenza di segnale per Internet.

Fusco Vitorchiano

Il presidente del gruppo dei senatori della Lega, Massimiliano Romeo, ha preso la parola dopo l’intervento di Fusco, degli altri senatori e la presentazione dei Candidati: “L’applauso va a Vitorchiano, un borgo bellissimo e ai suoi cittadini. Abbiamo presentato una squadra unita giovane con voglia di fare. Uniti si vince! È significativo e importante presentare tutto il centro destra, che è una grande famiglia, unito, non solo alle amministrative, ma anche alle future elezioni politiche. La Lega è sempre stato il partito dei sindaci e del fare. Per noi della Lega sono importanti i sindaci, per intervenire direttamente sul territorio. Ci vogliono impegno, determinazione, volontà di crescita a livello economico del Paese andando incontro alle esigenze di tutti, soprattutto in questo periodo critico. C’è un impegno della Lega a favorire il turismo e non solo a non aumentare le tasse, ma anche ad incentivare i servizi e il relativo indotto. Ci sono 3 miliardi per la riforma fiscale. Cominciamo a favorire anche le piccole e medie imprese, che sono spesso in difficoltà. Un sindaco non può fare miracoli, ma può tenere la pressione fiscale più bassa e creare le condizioni per un incremento economico. Abbiamo bisogno di FIDUCIA dei cittadini di Vitorchiano che vogliono un cambiamento positivo”.