Il progetto, finanziato dalla Regione Lazio, contribuirà a migliorare l’intero servizio di smaltimento rifiuti

Proseguono i lavori, avviati a novembre 2021, per la realizzazione del nuovo centro di raccolta sul territorio del Comune di Vitorchiano. “L’obiettivo per il quale l’amministrazione Grassotti ha sempre lavorato – ricorda il consigliere delegato all’ambiente Marco Salimbeni – è migliorare il servizio di raccolta dei rifiuti nel suo complesso e questo intervento renderà più agevole e veloce, e sempre gratuito, il conferimento di alcune tipologie di rifiuto domestico quali elettrodomestici e RAEE, ingombranti, mobili, materassi, verde ecc. Inoltre, il centro di raccolta eviterà al cittadino residente di doversi recare in località Molinella”.

Con la determinazione del 5 febbraio 2018 la Regione Lazio ha finanziato con 200mila euro il progetto che, dopo l’affidamento eseguito in estate, permetterà presto a Vitorchiano di avere un sito organizzato e in grado di offrire ai cittadini un servizio economico e puntuale. La fase esecutiva fa quindi seguito al lungo iter amministrativo portato avanti nel corso degli ultimi mesi, per il quale l’amministrazione comunale ringrazia gli uffici coinvolti.

Un’opera pubblica fortemente voluta per andare incontro alle esigenze del territorio – precisa l’assessore ai lavori pubblici Federico Cruciani – con il fine di migliorare il servizio di raccolta dei rifiuti ottimizzando la loro differenziazione, ridurre i costi generali e tutelare ulteriormente l’ambiente. La conferma della concessione del finanziamento è stato l’ennesimo segnale di vicinanza e sostegno da parte della Regione Lazio alle realtà che, come il Comune di Vitorchiano, lavorano giorno dopo giorno per incrementare i servizi al cittadino. Infatti, le evidenti sinergie che andranno a crearsi tra il servizio di raccolta porta a porta e il nuovo centro di raccolta comunale permetteranno di incrementare anche alcuni servizi domiciliari, come il ritiro di ramaglie e sfalci d’erba, olio esausto da cucina e ingombranti”.

In tal senso si ricorda anche che, a seguito di specifica gara eseguita dalla SUA (Stazione Unica Appaltante) della Provincia di Viterbo, dal 1° gennaio è cambiata l’impresa affidataria del servizio di raccolta rifiuti per il prossimo quinquennio. Alla stessa (Ekorec srl) sarà anche affidata la gestione del nascente centro di raccolta. “Tra le novità che partiranno già nei primi mesi del 2022 – conclude il sindaco Ruggero Grassotti – anche un eco-sportello dedicato agli utenti, il potenziamento dei servizi a domicilio e il potenziamento dei canali di comunicazione online o tramite app mobile“.