VITERBO – Organizzato dal CeIS San Crispino di Viterbo in occasione della giornata mondiale contro il Consumo e il traffico
illecito di droga si svolgerà venerdì prossimo (26 giugno), presso la Comunità S. Maria della Quercia (Strada Acquabianca 7 Viterbo), un Convegno sul Gioco d’azzardo patologico.

 

La propensione al gioco ormai attraversa tutti gli strati socio-economici della popolazione e riguarda tutti gli aspetti quotidiani della vita della persona che ne è affetta. Tra le dipendenze comportamentali il Gap (gioco d’azzardo patologico) rappresenta la conseguenza di un processo sociale ed educativo in cui si associa un consumo ad uno stile di vita, con conseguenze gravi per il singolo, la famiglia e la comunità civile.

 

Nell’ambito della sua mission di servizio alla persona, attenta particolarmente ai nuovi disagi e alle nuove povertà, il CeIS San Crispino ha dato vita ad un programma terapeutico specialistico residenziale per il Gap, reso possibile grazie alla partecipazione e al sostegno della Conferenza Episcopale Italiana.

 

Con il convegno del 26 giugno il CeIS intende promuovere un incontro-dibattito su questo importante tema con il contributo del dott. Maurizio Fiasco Maurizio, sociologo specializzato in ricerca e formazione, tra i massimi esperti italiani sul settore, della dr.ssa Anna Rita Giaccone, dirigente del Servizio Dipendenze dell’ASL di Viterbo, da anni impegnata professionalmente in quest’ambito, e del dott. Gianfranco Fragomeni, psicologo, esperto in Clinica delle dipendenze e referente per il CeIS di Viterbo del nuovo programma residenziale “No more gap addiction”.

 

Per ulteriori informazioni: Tel. 0761.228127 / 2 – E-mail: gap@ceis.viterbo.it
La partecipazione è gratuita.

 

Programma
ore 9,30 registrazione partecipanti;

ore 10,00 apertura lavori e saluti delle autorità
Don Alberto Canuzzi Presidente del CeIS San Crispino, Mons. Lino Fumagalli Vescovo di Viterbo

ore 10,30 Il gioco d’azzardo, conseguenze sulla società italiana e sulle Istituzioni – Dott. Maurizio Fiasco
Sociologo specializzato in ricerca e formazione, consulente in tema di gioco d’azzardo

ore 11,15 Il gioco d’azzardo nella clinica delle dipendenze – Dr.ssa Anna Rita Giaccone
Dirigente dei Servizi per le Tossicodipendenze dell’ASL di Viterbo e Responsabile dei Gruppi
di auto mutuo aiuto per giocatori eccessivi e loro familiari

ore 11,45 Il programma residenziale specialistico “No more gap addiction” – Dott. Gianfranco Fracomeni
Psicologo referente del programma GAP del CeIS di Viterbo

ore 12,00 Dibattito e conclusione dei lavori

 

Moderatore: Dott. Luca Zoncheddu
Educatore professionale Ser.T. ASL Viterbo e consulente Direzione Terapeutica del CeIS di Viterbo

Commenta con il tuo account Facebook