ACQUAPENDENTE – Con il primo appuntamento laboratorio di costruzione e decorazione campanelle in programma Venerdì 25 Marzo Cooperativa Ape Regina e Comune di Acquapendente inaugureranno il virtuoso progetto 2016 per la valorizzazione della “Fiera delle Campanelle”.

 

“Il laboratorio sarà il primo step” sottolinea la Cooperativa in una nota informativa “ad inaugurare gli eventi celebrativi per una Fiera che quest’anno sarà in programma Domenica 3 Aprile. Spetterà al Museo della Città organizzare il concorso denominato “Antica fiera delle campanelle” giunto alla decima Edizione. La mostra sarà inaugurata Sabato 2 Aprile alle ore 17.00. Al concorso possono partecipare sia ceramisti professionisti che “amanti” della ceramica e tutti avranno l’occasione di esporre le loro opere nella mostra finale che prevederà anche l’assegnazione di premi per le migliori campanelle dell’anno. La partecipazione è gratuita e le opere premiate resteranno a far parte delle collezioni del Museo della Città, che nel corso degli anni ha raccolto le campanelle vincitrici potendo così creare un apposito spazio espositivo. Grazie ai nostri laboratori potranno essere create delle campanelle in argilla (o in altro materiale) che verranno poi decorate. Il minicorso è rivolto non solo ai bambini ma a tutti coloro che vogliono cimentarsi nella realizzazione di un’opera artistica creativa.

 

Il laboratorio verrà realizzato all’interno dei locali del Museo della Città di Acquapendente, in quattro appuntamenti. Si potrà partecipare ad uno solo degli appuntamenti, realizzando un’opera più semplice e partecipare ugualmente al concorso. Le opere realizzate verranno liberamente lasciate al Museo o portate via dai singoli partecipanti. Per la Domenica 3 Aprile durante la fiera delle Campanelle la nostra Cooperativa organizzerà un tour guidato della Città. Tanto il concorso quanto la mostra si rifanno propria all’antica tradizione della Fiera delle Campanelle, celebrata ad Acquapendente ogni anno la prima Domenica dopo Pasqua e che risale al 1150. I pellegrini che tornavano dalla Terra Santa si fermavano in paese per vendere gli oggetti e le merci che avevano portato dall’Oriente. I campanelli venivano appesi al collo degli animali per attirare l’attenzione dei passanti, possibili acquirenti delle merci”. La prenotazione per partecipare al Concorso è obbligatoria e tutti coloro che vorranno prendere parte potranno contattare lo 0763-730065 entro il giorno prima dell’evento. Al momento della prenotazione dovrà essere comunicata la tipologia di partecipazione. Il centralino Cooperativa fornirà informazioni sui costi. Grazie ad una lavori sinergico degli Uffici Stampa Cooperativa e Comune verranno forniti nei prossimi giorni ulteriori approfondimenti-evento.