ACQUAPENDENTE – Pro Loco, Comune di Acquapendente e Parrocchia del Santo Sepolcro hanno presentato ufficialmente nella tarda mattinata di Giovedì il programma dei Festeggiamenti in onore della Madonna del Fiore. Venerdì 15 giornata di stampo prettamente religioso, a commemorazione e ricordo di quel lontano 1166, anno cui avvenne il cosiddetto miracolo del ciliegio fiorito. Come riportato da Pietro Paolo Biondi nel manoscritto “Croniche della terra di Acquapendente” datato 1588, in una Acquapendente dominata dal Governatore dell’Imperatore Federico Barbarossa si narra che due contadini ragionando su una eventuale ribellione, osservarono che la sua riuscita sarebbe stata felice quanto la possibilità di fiorire di un ciliegio posto innanzi a loro. L’immediata fioritura della pianta fù la scintilla che creò i presupposti-sollevamento che consentirono alla terra altoviterbese di passare sotto la protezione della Vergine Maria e della Santa Chiesa, impersonificata allora da Papa Alessandro III.

 

Le celebrazioni 2015 avranno inizio alle ore 07.30 con una Santa Messa celebrata presso la Chiesa di Santa Vittoria. Mezz’ora dopo al via fiera di merci all’interno del centro storico. Alle ore 11.00 sempre presso la stessa Chiesa messa solenne con la partecipazione del Signore di Mezzo Maggio Alessandro Lombardelli (Villa il Girasole). Alle ore 17.00 con partenza da Piazza della Costituente sfilata dei Minipugnaloni fino alla Piazza Girolamo Fabrizio per esposizione e premiazione. Alle ore 21.15 processione dalla Chiesa di Santa Vittoria al Duomo con l’Immagine della Madonna del Fiore. Domenica 17 Maggio sarà la giornata dei Pugnaloni (mosaici floreali fatti di fiori e foglie incastonati sapientemente su una tavola) che traggono spunto da bastoni con ghirlande di fiori portati anticamente in processione dai contadini. A partire dalle ore 09.30 i 15 gruppi di aquesiani che stanno costruendo in questi giorni i capolavori li metteranno in esposizione in angoli storici del centro storico: Gruppo Via Francigena (Piazza del Duomo), Gruppo Santo Sepolcro (Piazza Tranquillo Guarnieri), Gruppo Porta della Ripa (Costa San Pietro), Gruppo Corniolo (Via XV Maggio), Gruppo Torre Giulia de Jacopo (Piazza della Costituente), Gruppo Torre San Marco (Chiesa di Santa Vittoria), Gruppo Rugarella (Fonte del Rigombo), Gruppo Corte Vecchia (Piazza Nazario Sauro), Gruppo Porta Romana (Via Marconi), Gruppo Acquaviva (Chiesa di San Lorenzo), Gruppo Via del Fiore (Chiesa di San Francesco), Gruppo Barbarossa (Corso Taurelli Salimbeni), Gruppo Sant’Anna (Piazza Oberdan), Gruppo Via del Carmine (Via Cantorrivo), Gruppo Costa San Pietro (Via Rugarella). Alle ore 11.00 presso la Basilica Concattedrale del Santo Sepolcro verrà celebrata da parte di Sua Eminenza il Vescovo della Diocesi di Viterbo una Santa Messa. Alle ore 11.30 prevista sfilata del Gruppo Sbandieratori Città di Giove per le vie del centro storico.

 

Alle ore 15.30 con partenza dal Chiostro di San Francesco benedizione e sfilata del Corteo Storico Città di Acquapendente e Sbandieratori Madonna del Fiore. Allo stesso orario dall’Oratorio Madonna del Fiore partirà la sfilata del Gruppo Sbandieratori Città di Giove. Alle ore 16.00 in Piazza Girolamo Fabrizio lettura della pergamena e antico gioco della bandiera. Alle ore 17.30 dalla Basilica Concattedrale del Santo Sepolcro fino alla Chiesa di Santa Vittoria processione con immagine della Madonna del Fiore preceduta dai Pugnaloni, a seguire Santa Messa. Alle ore 19.30 in Piazza Girolamo Fabrizio estrazione del Signore di Mezzo Maggio 2016 e premiazione dei Pugnaloni. Due i principali eventi a corollario delle manifestazioni. Giovedì 14 Giugno alle ore 17.00 presso il Teatro Boni inaugurazione del Concorso di Poesia “Un fiore….speranza di libertà”. Organizzato dal Comitato Giubilare festeggiamenti in onore del Miracolo della Madonna del Fiore in vista dell’anno 2016 (850° anniversario) e dalla Biblioteca Comunale avrà come madrina l’attrice Claudia Koll che presenterà una personalissima testimonianza. Sabato 23 Maggio alle ore 21.30 presso la Chiesa di San Francesco prevista la decima Edizione del Concerto “Mariam Matrem” presentato dal Coro Vox Antiqua della Scuola Comunale di musica di Acquapendente.

Commenta con il tuo account Facebook