CANEPINA – Venerdì, 25 marzo 2016 ore 21, Rievocazione storica della Passione di Cristo, Il gruppo di appassionati, volontari canepinesi ne presenta quest’anno la settima edizione.

 

La rappresentazione si svolgerà, come già si è svolta l’anno scorso, con queste modalità: In piazza Garibaldi si rappresenta il processo, finito il quale, Gesù, portando la Croce, si avvierà per via Venti Settembre, la sua Via Crucis, fino ad arrivare nel piazzale antistante la cantina di Santa Corona, dove, come fosse il Gòlgota, avverrà la crocifissione. Terminata la rappresentazione, dalla vicina Chiesa di San Michele, partirà la processione religiosa con le statue del Cristo Morto e dell’Addolorata, che, con il parroco e tutti i fedeli in preghiera percorrerà le strade del paese, per poi rientrare nella Chiesa Collegiata di Santa Maria Assunta.

 

Quello che chiediamo sempre, a tutti i presenti, è il silenzio durante l’intera rappresentazione: è vero che si tratta pur sempre di uno spettacolo, ma la storia che raccontiamo è una storia sacra, per chi crede, e, per chi non crede, è la storia di un uomo, vittima delle umane incomprensioni; un uomo che, a costo della sua vita, ci ha indicato un modo diverso di intenderla ed un modo diverso di intendere gli autentici rapporti umani.

Commenta con il tuo account Facebook