BOLSENA – Grande manifestazione per il 70° della shoah in occasione della Giornata della memoria chi cui sono stati protagonisti alunni, docenti e alcuni genitori. Le classi quinte della primaria e le classi della secondaria di 1° grado hanno partecipato con attenzione e commozione alla celebrazione della Giornata della Memoria svoltasi presso il teatro S. Francesco e dedicata proprio al tema della scuola e degli alunni durante la persecuzione nazifascista degli ebrei. La mattinata è stata condotta dal direttore artistico del teatro Fabio D’Amanzio che ha presentato le varie parti dello spettacolo e recitato brani dedicati alla terribile realtà dei campi di concentramento.

 

La descrizione della drammatica esperienza del lager è stata accompagnata dalla musica degli Acoustic Quintet di Giuseppe Nucci, dalla voce della cantante Vanessa Pettinelli e dai numerosi alunni che hanno interpretato brani sulla shoah.

 

Un momento di particolare significato è stata la testimonianza della “memoria” bolsenese di Rodolfo Cerica che ha vissuto gli anni della guerra e ha raccontato agli alunni le dure esperienze della sua giovinezza. A seguire il prof. Antonio Quattranni ha illustrato alcuni documenti riguardanti l’internamento di ebrei nella Tuscia e in particolare nella stessa Bolsena dove si trovavano un discreto numero di cittadini ebrei vittime della persecuzione e della limitazione della libertà. Si è trattato di una manifestazione che ha voluto far leva anche sulle vicende “locali” per affrontare un tema che ha un valore universale e che ha inteso ribadire la difesa dei diritti dell’uomo, delle dignità degli esseri umani e della libertà di ognuno.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email