“Abbiamo il secondo caso positivo, era in quarantena da tempo ed è una situazione tranquilla e circoscritta”.

E’ quanto fa sapere in una nota il sindaco di Cellere. “Ribadisco che esiste la privacy e che se non viene divulgato il nominativo, non c’è nulla di preoccupante e potrebbe essere che non vi è stato contatto e pericolo di contagio”.

Il 22 marzo scorso il primo caso positivo nella cittadina della Tuscia.