Presso l’aula Magna del Centro Integrato di Ateneo al Riello il professor Giuseppe Calabro, direttore del CINTEST(Centro per l’innovazione e lo sviluppo del territorio  dell’Università della Tuscia) e il presidente della Viterbese Marco Arturo Romano hanno presentatole attività a seguito dell’accordo tra il CINTEST, Centro di ricerca dell’Università degli Studi della Tuscia, e U.S. Viterbese, stipulato nel giugno del 2021, per l’utilizzo della tecnologia blockchain per il monitoraggio del merchandising della società calcistica.

Il presidente Romano ha aperto i lavori illustrando come sia venuta fuori l’idea della collaborazione che è stata subito accolta dall’ateneo Viterbese. Oltre al professor Romano hanno collaborato alla prima parte della realizzazione del progetto il professor Andrea Zingone e gli studenti Gianluca Marciano, Daniele Melloni, Sediola Rosco (tutti collegati via rete) che hanno contribuito a far comprendere le finalità dello studio.

Romano Fernandez

Grazie a questa tecnologia, è stato sottolineato è possibile tracciare in modo rapido, sicuro e al contempo economico ogni operazione di compravendita, evitando così gli sprechi e limitando il fenomeno della vendita di materiale contraffatto.

Ma l’iniziativa – hanno puntualizzato Calabro e Romano – è pensata all’interno di un più ampio progetto di gestione societaria, che prevede l’impiego della “blockchain” anche per il controllo di molti altri aspetti importanti della gestione del club sportivo, quali la vendita dei biglietti delle partite, gli accessi allo stadio e l’affitto degli spazi pubblicitari, in collaborazione con la società di servizi informatici Netlog.

Il gruppo di progettazione sta sviluppando anche una tecnologia innovativa, sempre basata su blockchain, per tentare di affrontare il problema dell’assegnazione di un valore di mercato oggettivo ai calciatori.

La Serie C, infatti, si è dotata di strumenti in grado di raccogliere in modo automatico, mediante un complesso sistema di sensori ottici, RFID e GPS, dati prestazionali e biometrici dei calciatori, tanto durante gli allenamenti quanto durante le partite.

Romano

Il lavoro congiunto di UNITUS, U.S. Viterbese e Netlog quindi punta alla creazione di una blockchain che serva come strumento autocertificante durante la raccolta e l’immagazzinamento di tali dati, in modo da essere indipendente dai singoli club.

Inoltre, i ricercatori di UNITUS lavoreranno ad algoritmi di intelligenza artificiale (AI) che possono permettere di ricavare informazioni più sintetiche (e dunque più facilmente utilizzabili) sulle prestazioni e sul potenziale dei calciatori, oltre a permettere di classificarli in modo automatico secondo determinati parametri di interesse, a consentirne un monitoraggio temporale ed, eventualmente, anche a prevederne performance future o probabilità di infortunio.

Semenzato, Bianchimano, Ricci e Fumagalli

Sono stati presentati anche i 4 nuovi giocatori della Viterbese che faranno il loro esordio casalingo domenica prossima al Rocchi e che sono: Semenzato, Bianchimano, Ricci e Fumagalli.

Il nuovo DS della Viterbese Fernandez ha annunciato che la difficile campagna acquisti di gennaio è in fase di chiusura e qualche altro nume potrebbe venir fuori a breve. Tutti i giocatori presenti hanno affermato senza tentennamenti che la Viterbese si salverà. Romano ha anche fatto capire che la sua dichiarazione “lascio Viterbo” è stato un sfogo da non considerare.