Monaco Micci Monacelli

Mercoledi scorso alla primaria dell’istituto comprensivo Canevari e alla primaria Grandori dell’istituto comprensivo Carmine, e ieri mattina alla scuola secondaria dell’istituto comprensivo Luigi Fantappiè.

A darne notizia è l’assessore alla pubblica istruzione Elpidio Micci, che spiega: “Alcune scuole ci hanno richiesto attrezzature che consentissero un’agevole discesa e salita delle scale da parte di alunni con problemi di deambulazione. Attraverso questi montascale cingolati, bambini e anche adulti, accompagnati e supportati dal personale scolastico appositamente formato per tale operazione, seduti sulla propria carrozzina, potranno Disabilemuoversi da un piano all’altro con facilità e in totale sicurezza. Gli apparecchi, che potranno portare fino a un massimo di 130 chili, saranno a disposizione degli alunni dotati della propria carrozzina. È comunque nostra intenzione, e per questo ci stiamo già impegnando, fornire anche una carrozzina da posizionare sopra il montascale cingolato per tutte quelle situazioni di difficoltà motoria momentanea, in cui ci si potrebbe trovare a seguito di un intervento o comunque di un trauma guaribile in poco tempo. Sono orgoglioso di essere riuscito a individuare dei fondi in bilancio per destinarli  all’acquisto di questi quattro montascale – ha aggiunto l’assessore Micci -. Quando i soldi vanno a beneficio di situazioni come queste sono sicuramente ben spesi. Ringrazio il dottor Eugenio Monaco, dirigente del settore VIII, per aver coordinato e seguito tutte le procedure burocratiche affinchè si arrivasse alla consegna dei macchinari e liberare la scuola da barriere architettoniche. Il mio ringraziamento va inoltre al sindaco Arena e alla collega Sberna per aver condiviso con me questo intervento”.

Micci Monacelli

“Un segnale importante di grande attenzione alle situazioni di fragilità – ha spiegato l’assessore ai servizi sociali Antonella Sberna -. Ho raccolto segnalazioni che meritavano attenzione. Mi sono rivolta al collega Micci che ha subito dato seguito a tali richieste. Abbiamo fornito questi strumenti alle scuole che ne hanno fatto richiesta e soprattutto abbiamo messo nelle condizioni di spostarsi agevolmente da un piano all’altro tutte le persone non deambulanti che a vario titolo frequentano e frequenteranno gli istituti. Una soluzione duratura negli anni, per tutti coloro che, nel tempo, speriamo pochissimi, se ne dovranno servire”.

Sul posto anche il sindaco Giovanni Maria Arena. Il ringraziamento all’amministrazione è arrivato dal dirigente scolastico dell’istituto comprensivo Canevari Stefania Geremicca, dal dirigente scolastico dell’istituto comprensivo Luigi Fantappiè Valeria Monacelli e dal primo collaboratore dirigente Patrizia Pucello (vice dirigente scolastico), presenti al momento della consegna dei macchinari.