VITERBO – La casa è per tutti un bene prezioso. Custode dei nostri beni materiali, degli affetti, dei ricordi e di ogni attimo vissuto. Non importa che sia di proprietà o in affitto. E’ il luogo in cui la famiglia si riunisce o la singola persona ritrova la dimensione del suo mondo interiore. Proteggerla è un dovere verso se stessi, non soltanto per la propria incolumità ma per preservare tutto ciò che ci appartiene, anche l’essenza di ognuno di noi. Il momento delle vacanze è il peggiore per l’incolumità della casa. I ladri, ed ogni sorta di malvivente, attendono questi periodi come l’acqua nel deserto. Avvoltoi pronti ad aggredire la vittima inerme si nascondono ad ogni angolo.
A volte agiscono a caso, spesso hanno pedinato le loro vittime per settimane, per mesi anche, per scoprire le loro abitudini ed agire indisturbati al momento opportuno. I rischi per la casa, non vengono solamente dai ladri. Un rubinetto dimenticato aperto o la rottura di un tubo, un corto circuito improvviso ed anche un accendino dimenticato in balcone, possono essere un grave pericolo per la casa durante le vacanze. Il mancato controllo dell’appartamento per un periodo prolungato può trasformare una disattenzione, o un evento fortuito, in un serio problema.
Alcuni semplici accorgimenti per mettere la casa in sicurezza
Prima di partire per una vacanza, anche breve, è utile seguire alcune regole fondamentali. Intanto bisogna chiudere il rubinetto principale che da accesso all’acqua corrente.
Questo accorgimento farà si che nel caso in cui abbiate dimenticato un rubinetto aperto, o si dovesse verificare la rottura di un tubo interno, la mancanza d’acqua non creerà alcun problema durante la vostra assenza.
La stessa cosa va fatta per quanto riguarda il gas. Chi utilizza la bombola deve chiudere il rubinetto della stessa, posto in alto, sopra l’ingresso del tubo di allaccio. Allo stesso modo chi utilizza il gas di città, deve chiudere il rubinetto del contatore principale posto solitamente all’esterno dell’abitazione. Anche in questo caso, nell’eventuale ipotesi di aver dimenticato un rubinetto aperto, nulla può succedere durante la vostra assenza o addirittura la rientro al momento di accendere la luce. Infine è sempre bene lasciare le chiavi di casa ad un parente o amico fidato che possa intervenire in vostra assenza e successivamente avvisarvi dell’accaduto.

Prevenzione e protezione grazie alle polizze casa

Un altro modo per proteggere la propria casa durante le vacanze è certamente quello della prevenzione. Chi non possiede già una polizza a protezione della propria casa, contro gli eventi fortuiti, anche quelli naturali, ed anche per eventuali fughe di gas, allagamenti, rotture in genere, danni contro terzi ed anche furti, può approfittare per stipulare una polizza casa che dia ampie garanzie di protezione su tutto quello che potrebbe accadere durante la vostra assenza.
Chi ritiene le polizze casa siano uno strumento di protezione utile ma a volte caro, può approfittare di particolari offerte proposte dalle diverse compagnie assicurative, che offrono servizi assicurativi di protezione casa per eventi naturali, fortuiti ed accidentali anche per il solo periodo temporaneo della vostra assenza. In questo caso il costo della polizza e rapportato esclusivamente al reale periodo di utilizzo. Il costo determinato è veramente irrisorio ed è certamente inferiore al danno subito ed ai successivi probabili risarcimenti che ne potrebbero derivare dalla conseguenza di un incidente involontario.
Molto spesso si è portati ad immaginare di essere esenti da qualsiasi evento,a volte anche mortale. Quando si ascolta un telegiornale, per esempio, quasi nessuno alla notizia dello scoppio di una bombola in un appartamento pensa in quel momento che poteva succedere anche a lui.
Se svaligiano la casa del vicino, pur ritenendosi fortunati di non essere stati scelti come vittime, si ritiene comunque che probabilmente lui non abbia adottato adeguate misure di protezione mentre noi invece siamo super protetti dal sistema di allarme di ultima generazione costato fior di milioni. Questi esempi indicano alcuni momenti di superficialità a cui spesso andiamo incontro. Ci sono persone che spendono milioni per una vacanza dall’altra parte del mondo e poi credono di risparmiare non sottoscrivendo una polizza casa, per proteggerla durante la loro assenza, ad un costo irrisorio rispetto al valore del bene ed a quello pagato per la vacanza. Niente potrà mai essere caro se può servire a determinare la sicurezza della propria casa.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email