Il sindaco di Castiglione in Teverina Leonardo Zannini conferma il suo approccio diretto con la popolazione della cittadina viterbese in un momento tutt’altro che facile come questo. Castiglione in Teverina, come tanti altri centri del territorio, è stato colpito dagli effetti della pandemia con la presenza dei primi contagi, per il momento, fortunatamente, circoscritti. Condizione che ha imposto a Zannini di ricordare l’importanza di attenersi scrupolosamente alle indicazioni per il contenimento del contagio. E ha scelto di farlo con il linguaggio più efficace: quello della chiarezza, misto al sorriso.

Oggi Zannini è deciso a scatenare le ‘orde’ di provetti chef che da qualche giorno si dedicano a sperimentare (e postare) le loro creazioni. “Penso alle mamme, alle signore, alle nonne, alle splendide creature femminili. Vedo molte bellissime ricette e creazioni culinarie, ma le vedo soltanto, senza possibilità, come previsto dai vari decreti, di poterle assaggiare. Allora vi invito a mandarmi per email ([email protected]) le ricette con le foto. Non mi inviate tutte le ricette del pane! Quello me lo fa la mia fantastica mammina , sorellina e nipotina”. L’invito è esteso a qualche babbo o nonno. “ Va bene lo stesso! Tanto mi pare di aver capito che dentro le case in questi giorni succede di tutto”, osserva Zannini.