VILLA SAN GIOVANNI IN TUSCIA – “La Banda Musicale “G.Pacini” è un complesso musicale di origini antichissime, fù costituita infatti nel lontano anno 1824. Da allora fino a giungere ai giorni nostri, ha sempre rappresentato la nostra cultura e le nostre tradizioni, anche fuori dal nostro modesto territorio. Possiamo dire che è sempre stata il nostro fiore all’occhiello, sia per il numero sempre crescente di musicisti, sia per le sue interpretazioni. Da qualche anno la Banda ha subito un calo di organico di musicisti fino a giungere alla totale inattività, provocando un dispiacere incolmabile per tutti i cittadini di Villa San Giovanni in Tuscia.

 

La Banda Musicale, in un piccolo e modesto contesto come il nostro ha un valore inestimabile, vuoi per accompagnare le molteplici manifestazioni religiose e civili, vuoi per allietare le allegre feste patronali. L’attuale Amministrazione Comunale, nella persona della Consigliera Francesca Maria Todini, a cui vanno tutti i nostri affettuosi ringraziamenti, ha preso a cuore il problema, ed in poco meno di quattro mesi è riuscita a riorganizzare la nostra amata Banda, richiamando molti musicisti che da decenni avevano appeso al chiodo il proprio strumento. L’appello per fortuna è stato recepito, sia dai vecchi suonatori ma anche dai giovanissimi. La prima uscita è avvenuta proprio il quattro novembre scorso, in occasione della commemorazione ai caduti.

 

A dirigere il ricostituito complesso bandistico è stato chiamato il Maestro Gianpaolo Anselmi, nostro concittadino ormai da decenni, professore di pianoforte e direttore di orchestra. Con la sua elevata professionalità e con tanto impegno e sacrificio è riuscito a dare un tocco diverso ed originale ai brani musicali del repertorio. Ha voluto con forza e non con poco coraggio, proporre al paese un concerto di Natale che si è svolto il 6 gennaio scorso, presso la nostra Chiesa parrocchiale dedicata al nostro Santo Patrono “San Giovanni Battista”.
La preparazione del concerto è stato molto faticosa ed impegnativa per i musicisti, visto il poco tempo a disposizione ed il molto tempo di inattività musicale.

 

Non si è trattato certo di un concerto tipico bandistico, ma un “musicall” vero e proprio, integrato dal coro parrocchiale, supportato da due voci soprani, la professoressa Licena Buizza e la figlia Eleonora Piacenti, a cui vanno tutti i nostri più calorosi ringraziamenti. Non ha poi voluto far mancare il suo supporto, con il violino la nostra compaesana Professoressa Barbara Gasbarri, nipote d’arte, in quanto suo nonno, il nostro amato Maestro Vito Stefani ha insegnato musica a tutti i musicisti del paese e diretto la nostra banda per oltre mezzo secolo. Anche a lei ed al marito Professor Marco Pagliarulo vanno tutti i nostri ringraziamenti. Il duetto Anselmi, padre alle tastiere e la figlia Chiara con la sua melodica voce hanno fatto emozionare fino alle lacrime tutti presenti.

 

Un ringraziamento particolare lo vogliamo rivolgere al Professor Stefano Piacenti ed al figlio Emanuele, presentatori ed animatori della manifestazione. Culturalmente preparatissimi hanno sempre tenuto alta l’attenzione dei presenti con le loro poesie e narrazioni storiche. All’Ing. Marco Berni, altro nostro compaesano un grazie di cuore per aver messo a disposizione la sua passione la sua professionalità ma soprattutto la strumentazione necessaria. Il ringraziamento più doveroso va a tutti i musicisti che con il loro impegno hanno voluto far rinascere la Banda Musicale “G. Pacini” e con questo crediamo di interpretare il pensiero di tutti i Sangiovannesi”.

 

La Banda Musicale “G. Pacini

Commenta con il tuo account Facebook